Origini e storia Architettura Visita guidata Album Foto Bibliografia

Arte e Restauri
Ingresso
Abside
Volte
Navata Sinistra
Navata Destra
Particolari Interno
Volta a Botte

La volta a botte del Presbiterio, dedicata a Maria SS.ma, ha rivelato affreschi di “assoluta eccezionalità per l’alto livello stilistico e l’evidente impegno compositivo e iconologico che esprime”. E’ divisa in due parti da una ricca fascia decorativa con tralci di vite : ai due estremi  possiamo vedere quattro quadri che riguardano le ultime vicende terrene della Madonna, così come sono ricordate nei Vangeli apocrifi.


Partendo da sinistra, sul fondo per chi guarda: l’Annunciazione; la morte o, secondo l’uso bizantino, la "Dormizione" della Vergine, con alcuni volti d’Apostoli attorno al letto funebre, di bellissima fattura.


Quindi, a destra: il funerale e l’Assunzione di Maria. Notare, in quest’ultima raffigurazione, i due Angeli biancovestiti, richiamo ai Vangeli della Risurrezione di Gesù e la mandorla che circonda la figura di Maria: Madre di Dio!

Al centro, ai due lati della fascia divisoria della volta a botte, si trovano due bellisime decorazioni desunte verosimilmente da tessuti bizantini collocabili tra i secoli XI e XII.

Sono costituite da 24 medaglioni (ne restano visibili circa 15 per lato) raffiguranti su un lato figure di grifo e sull’altro una coppia di leoni rampanti; gli spazi tra i medaglioni sono occupati da gigli.

I motivi dipinti in questa volta e la scena funebre rappresentata a lato del panneggio nell’abside potrebbero indurre ad interpretare l’intero ciclo decorativo absidale come una sorta di mausoleo dedicato ad un illustre personaggio dell’epoca, purtroppo a noi sconosciuto.


Volta a Botte
Volta dell'Agnello
Volta a Crociera