Homepage M.Eugenia don Enrico Bigatti
Cronologia
25 Aprile
La Madunina del Punt
LA MADUNINA DEL PUNT

Te se ricordet, in temp de guera, quand, o Madona, i por giovinott,
del Bsch, di Trec, de via Berra,
de tutt Crescenzg, con 'te el fagott
passavan de chi per and 'l frunt,
e ti te piangevet in sul punt?

Quand la matina
vu a lavor,
e quand la sera se vegn a c,
la Madunina
l' semper l.

Quand poeu vegniven a bmbard,
Te se ricordet che finimund!
Scappava la gent lontan de c.
Ti te seret sempre l sul punt.
E vedend and a toch tutt'el rin
Te sciopava el coeur del gran magn.

Quand la matina...

I mamm diseven di gran rosari,
Te domandaven la pas del mnd.
Ti, Madona, te guard su in ari:
e finalment, propi l sul punt,
gh' succed 'na gran confusion.
L'era 'l d de la liberazion!

Quand la matina...

O Madunina, de c sul punt,
passa el Navili, passa la gent.
Tutti i dolor de sto pover mnd
riven e vann. Te vegnet arnt.
Spettm semper chi sera e matina:
mi voeuri vedtt, o Madunina.


Il canto La Madonnina del Pont e’ stato composto nel 1949 : parole di Don Enrico Bigatti e musica del maestro Danilo Dusi (Crescenzago, 1928-1985).

Fu eseguito per la prima volta in pubblico nello stesso anno, in occasione dell’inaugurazione del nuovo affresco Annunciazione di Maria sull’angolo di villa Pallavicini, in piazza Costantino a Crescenzago (La Madunina del Pont, affresco del pittore Morgari).

Il coro che esegu il canto, sul ponte davanti alla Madonnina, era diretto da Don Enrico e da Danilo Dusi e composto da un gruppo di parrocchiani e amici di Don Enrico :
Silvano Campi; Pierino Cazzaniga; Mario Chiamenti; Peppino e Angelino Cifarelli; Gino Colombo; Luciano Lampreda; Claudio Meregalli; Renzo Oriani; Ambrogio Ornaghi; Eugenio Petr; Giuseppe Repizzi; Tino Salomoni; Attilio Spinelli; Luciano Trovati; Gianni Vallortigara; Luigi Vignati; Ottavio, Peppino e Paolo Villa; PierGiorgio Vischi.





SPARTITO