Origini e storia Architettura Visita guidata Album Foto Bibliografia

Arte e Restauri
Ingresso
Abside
Volte
Navata Sinistra
Navata Destra
Particolari Interno
La Navata Destra

Nella navata destra della chiesa si succedono, in ordine: un altare dedicato a San Grato, Vescovo d’Aosta. Invocato dalla devozione popolare come difensore dai fulmini e dalle tempeste, fu ricordato al termine della guerra del 1940-45, edificandogli questo altare come ex voto perché la chiesa fu risparmiata dai bombardamenti che afflissero il quartiere.

Di seguito sorge l’altarino dedicato a S. Antonio da Padova, sul cui lato destro si trova una misteriosa nicchia protetta da una grata, con incavata la sagoma delle dita di una mano (luogo devozionale particolare?).

Più avanti, una vasta nicchia con l’effigie della Madonna di Caravaggio copre una precedente cappella più grande, di cui resta parzialmente visibile la volta originale. Nei pressi della sacrestia sono stati murati, evidentemente nel corso di precedenti opere di restauro, alcuni strappi di affreschi probilmente danneggiati o pericolanti.


Sigillo